Idrodemolizione

Idrodemolizione ad acqua ad alta pressione elevata velocità e portata

L’idrodemolizione è il sistema che utilizza solo getti d’acqua ad alta pressione ad elevata velocità e portata, il fluido quindi in combinazione alla pressione è in grado di rimuovere il cemento ammalorato. L’acqua penetra nelle porosità del cemento creando una forte pressione interna e quando questa eccede oltre alla resistenza alla trazione del cemento, questo viene rimosso. Fondamentale è l’aggrappaggio superiore grazie alla totale assenza di microfessurazioni, che a differenza dei metodi tradizionali, il sistema di idrodemolizione non crea microfratture interne. Infatti l’acqua trova strada all’interno delle restanti fessure rimuovendo anche queste parti di cemento. L’assenza di microfessurazioni combinata con l’azione provocata dal getto d’acqua favoriscono una superficie rugosa e aggrappante che permette la stesura della nuova ricostruzione.

  • L’idrodemolizione è un sistema molto più veloce rispetto ai sistemi tradizionali di rimozione;
  • L’idrodemolizione non genera polveri e vibrazioni;
  • L’idrodemolizione non arreca danni ai ferri dell’armatura;
  • L’idrodemolizione non permette di effettuare un lavoro completamente ecologico;
  • L’idrodemolizione non comporta la creazione di microfratture o microfessurazioni;
  • L’idrodemolizione permette una pulizia totale dei ferri dell’armatura;
  • La superficie che si ottiene con l’idrodemolizione risulta ben rugosa ed molto aggrappante per la stesura del nuovo ripristino;
  • L’idrodemolizione non causa danni alla struttura in quanto non prevede l’utilizzo di nessun componente chimico,  e non comporta nessuna alterazione termica;
  • L’idrodemolizione permette l’eliminazione della ruggine, dei depositi di sale e delle incrostazioni su sezioni già costruite nonchè la rimozione  dei detriti;
  • L’idrodemolizione ha un’azione a basso impatto ambientale.

La tecnologia dell’idrodemolizione è applicabile in settori diversi quali ripristino di ponti, cavalcavia, dighe, viadotti, canali, tunnel e gallerie, cunicoli, pile e cordoli ect.